Accesso ai servizi

Passeggiata della Valle Belbo

Passeggiata della Valle Belbo


Di seguito la descrizione di una parte della passeggiata della Valle Belbo, partendo dalla frazione dei Bragioli per giungere sino a S. Benedetto Belbo. E’ un percorso degli amanti della natura, per cui consiglio di percorrerlo a piedi. Qui, la natura, è ancora incontaminata dagli scarichi delle fabbriche e dai miasmi delle città. E’ un giardino, dove la flora e la fauna, vivono la loro vita, come in un mondo di fiabe, i cui orchi cattivi, non sono ancora giunti. Passeggiando, puoi incontrare il fagiano, la lepre, lo scoiattolo che ti guarda incuriosito, l’airone, la pernice rossa ed altri animali del sottobosco. In alto a sinistra: si può ammirare il ponte romano, che si è salvato nei secoli. A destra: lo scorrere lento e tranquillo del fiume Belbo. In basso: i ruderi di un antico mulino: non ha retto il passo della “civiltà” moderna (può darsi, forse, che sia il famoso mulino Samaleyde, che ho citato negli Statuti di Mombarcaro e di San Benedetto, del 1301, in cui, tutti gli abitanti dei due paesi, erano obbligati a macinare il grano nel detto mulino).